"In Sicilia - leggo sul sito -, "costa" è il fianco delle colline che digradano dolcemente verso il mare". È lì che viene coltivata l’uva grillo. Orbene, questo bianco è vino che davvero interpreta il mare, perché è salatissimo e iodato, e quando ne prendi un sorso ti viene in mente da subito anche la Sicilia e questa è infatti l’impressione comune della decina di persone che assaggiavano con me. Tesissimo e caratteriale. Sì, prima conferma.