Londinium Festival: God save the cask!

Locandina Londinium

Si è aperto ieri a Roma, il Londinium Cask Festival, evento alla sua seconda edizione, dedicato esclusivamente alle Real ale inglesi, in programma fino a domenica 26, in una delle zone più suggestive di Roma.

Saranno 30 i cask attivi in contemporanea: 15 birrifici inglesi e 15 italiani che per l'occasione presenteranno il meglio della loro produzione, rigorosamente a caduta.

Quindi litri di ottima birra tra le vie del Celio: i ragazzi che organizzano l'evento, infatti, sono quelli del Tree Folk's, dal 2003 storico punto di riferimento per il genere, in grado di differenziarsi da sempre per la forte passione verso le real ale inglesi, prodotti di difficile reperibilità, che vantano numerosi appassionati.

Si tratta infatti di un classico storico, birre rigorosamente senza aggiunta di CO2, rifermentate in botte/fusto (cask conditioned) o in bottiglia (bottle conditioned), spillate rigorosamente a pompa o direttamente dal cask.

E se Dio è tanto zelante da salvare la regina, che almeno estenda l’impegno a uno dei tesori dell’isola.

Handpump

Una cosa simile devono aver pensato i 4 pioneri del Camra (Campaign for Real Ale) associazione del Regno Unito nata negli anni 70 con lo scopo di promuovere e tutelare la birra tradizionale e i pub britannici.

E oltre a pale ale e ipa, si parla principalmente di bitter, stout, porter, mild tra le altre, oltre al tradizionale sidro (a titolo di cronaca, il Tree Folk's organizza da un paio di anni anche una Cider Week, evento di riferimento per gli appassionati, nonché per i curiosi neofiti, dato il crescente interesse verso questo prodotto).

Camra Real AleE nella pinta, piena fino all'orlo, che in questo caso vede ben poca schiuma, il risultato è una birra dai colori caldi e limpidi, decisamente poco alcolica, generalmente servita a temperatura ambiente (dove l'ambiente ideale è appunto il pub inglese. O quello romano del Celio). E la lieve gasatura, insieme alla leggerezza alcolica, la rendono una birra perfetta per accompagnare (tante) chiacchiere e un'idea di bevuta senza dubbio piacevole e non troppo impegnativa. Impegno che al contrario deve essere massimo nella gestione del prodotto, considerata la sua delicatezza.

Durante il week end saranno presenti diversi birrai, tra cui ospiti d'onore Greg Hobbs ed Ed Mason, rispettivamente birraio e fondatore dell'inglese Five Points, che realizzeranno una collaboration beer con il romano Eternal City Brewing, che per l'occasione ha realizzato, inoltre, una bitter dedicata e omonima, la Londinium che verrà aperta in contemporanea in diversi locali romani.

Infine l'offerta gastronomica, che se proprio non segue pedissequamente il menu della Regina (la quale comunque non lesina su nulla, tra selvaggina e brownies nel piatto, oltre che un paio -e più - di gin apripista), naturalmente è molto english tra fish & chips e la classica english breakfast.

Quella di sabato sarà preparata con la Ed Wood, nuova creazione del romano Jungle Juice, presentata qui in anteprima. In puro stile anglosassone, è stata realizzata con l'aggiunta di sciroppo d'acero, dagli aromi maltati di frutta rossa (ribes e prugna), biscotti, caramello e legno.

Insomma, l'appuntamento è allettante, ancora di più se la cornice in cui è situato il pub è la non trascurabile bellissima zona tra Colosseo, Colle Oppio e le vicinissime Terme di Caracalla, a volerne godere con due passi a piedi.

La Regina tra un gin e l'altro approverebbe, considerati i birrifici:

Inghilterra:

  • Big Smoke Brewing Co.
  • Cloudwater Brew Co.
  • Howling Hops Brewery
  • Burning Sky Brewery
  • Five Points Brew Co.
  • Hammerton Brewery
  • Weird Beard Brew Co.
  • Harbour Brewing
  • Bullfinch Brewery
  • Hackney Brewery
  • Redemption Brewing
  • Windsor & Eton Brewery
  • Brick Brewery
  • Anarchy Brew Co.
  • Bexley Brewery

 

Italia

  • Eternal City Brewing
  • Vento Forte
  • Birrificio Lambrate
  • Birrificio del Doge
  • Foglie d’Erba
  • Hilltop Brewery
  • Birrificio Aurelio
  • MC-77
  • Birra Etnia
  • Jungle Juice Brewing
  • Croce di Malto
  • Birrificio Pontino
  • Eastside Brewery
  • Rebel’s Microbrewery
  • Stavio

 

La Regina, tra un gin e l'altro, non potrebbe non gradire.
La Regina tra un gin e l'altro, si sarebbe stufata, e si farebbe una birra.
Anche più di una.
Cheers

Wine App

SCARICA WINE APP E CERCA LAVINIUM!