lavinium editoriali

 

Perché il bicchiere è importante

 

 

Uno degli errori che spesso si commettono quando si apre una bottiglia di vino è quello di sottovalutare l'importanza della scelta del giusto bicchiere dove poterlo degustare. Come nel campo automobilistico si lavora nelle gallerie del vento per produrre vetture con sempre minore resistenza alla pressione esercitata dall'aria, quindi più aerodinamiche, ottenendo fra l'altro consumi di carburante più contenuti, così, nel settore enologico ci sono delle aziende che da decenni lavorano, sperimentando con meticolosità quasi maniacale, materiali e forme ideali per estrarre al meglio le qualità organolettiche delle varie tipologie di bevande.

Oggi c'è un'ampia scelta di marche, di tipologia di calici, di materiali adottati, ovviamente con notevoli differenze di prezzo. Non si può fare a meno di ricordare Claus Riedel, come principale ideatore di una linea di prodotti dedicati espressamente al vino. I "wine glass" Riedel sono noti in tutto il mondo e vantano una gamma davvero incredibile di calici e decanter, concepita sulla base di lunghe sperimentazioni che hanno dimostrato quanto i profumi e gli aromi di un vino possano cambiare da un bicchiere all'altro, sia in virtù della diversa forma sia del materiale utilizzato.
Anni fa ho avuto la fortuna di partecipare ad una dimostrazione di Georg J. Riedel, figlio di Claus, uomo dalle grandi capacità degustative, il quale ha illustrato con chiarezza ed esempi sul campo il perché di tante forme diverse di calici e gli effetti che queste producono sulle sensazioni organolettiche di un vino. Al di là di una ovvia esigenza commerciale di offrire al pubblico una gamma il più possibile estesa e completa, la Riedel ha il pregio di aver aperto la strada ad una concezione del contenitore per le diverse bevande del tutto nuova, dove la forma, il peso, la dimensione, lo spessore, la trasparenza, la qualità della materia prima, diventano elementi fondamentali, al punto di condizionarne la pur importante scelta estetica. Verificare di persona le incredibili variazioni che le diverse forme di un recipiente possono apportare alla percezione sensoriale del vino, ti pone di fronte al fatto che, se sei un vero appassionato o un'addetto ai lavori, o comunque una persona desiderosa di apprezzare al meglio una bevanda alcolica, non puoi trascurare un elemento così importante come l'oggetto in cui la mescerai per assaporarla. E i risultati delle decennali e, tuttora ininterrotte, sperimentazioni hanno in alcuni casi stravolto vecchie e sbagliate abitudini, come quella di sorseggiare qualsiasi cognac o brandy nel classico bicchiere panciuto "Napoleon", troppo aperto per poter trattenere la volatile alcolicità (mediamente 40 gradi) che può recare una sensazione bruciante al naso. Altrettanto sbagliata si è dimostrata la tipica "coppa" per lo champagne, accettabile solo per gli spumanti dolci, o il bicchierino troppo aperto per la degustazione della grappa.

Insomma, la personalità di un vino può essere esaltata o sacrificata a seconda del calice che viene utilizzato. Per quanto riguarda i materiali, quelli più utilizzati appartengono alla categoria del vetro cristallo, che è la denominazione attribuita dalla CEE ai vetri al piombo. Ogni oggetto fabbricato con questo tipo di vetro deve essere munito di etichetta indicante la categoria di appartenenza: cristallo superiore, cristallo al piombo, vetro sonoro superiore, vetro sonoro. La categoria è strettamente correlata alla quantità di piombo che contiene: un vetro, per poter essere chiamato "cristallo" deve avere almeno il 24% di piombo (con l'obbligo di esporre l'apposito bollino di certificazione), al di sotto di questo valore può essere "sonoro superiore" o "sonoro". Esistono anche vetri senza piombo, cosiddetti "ecologici" (il piombo è altamente inquinante), prodotti dall'Industria Vetraria Valdarnese (IVV), ma attualmente non ha in catalogo bicchieri da degustazione.

Abbiamo selezionato una serie di aziende, provenienti da diversi Paesi, che comprendono nella loro produzione almeno una linea di bicchieri dedicati alla degustazione di vini. Non sono certo tutte qui, sarebbe stato impossibile presentarle tutte, ma pensiamo che siano sufficienti ad offrirvi una panoramica dei prodotti disponibili, delle loro forme e, dove descritto, delle tipologie di vino a cui sono destinati. Buona lettura.

Riedel Glas AustriaRiedel Glas Austria 
Sito: www.riedel.com
E-mail: info@riedel.com

La linea Sommeliers è la più pregiata e costosa della collezione Riedel di bicchieri da degustazione. Ideata e testata con l'aiuto dell'Associazione Italiana Sommeliers, fu presentata a Orvieto nel 1973 da Claus Riedel. Quella prima serie era composta da 10 pezzi. Nel corso degli anni, il figlio Georg ha apportato modifiche e ampliato la gamma. Ciascun calice è prodotto a mano e in un unico pezzo, senza saldature fra il bulbo e lo stelo. Il materiale è in cristallo superiore (oltre il 24% di piombo) su tutta la gamma, che attualmente è composta da oltre 40 bicchieri da vino e acqua. La linea Vinum Extreme è la più recente: è realizzata a macchina ed è composta da dieci pezzi di nuova concezione stilistica, indicati per i vini di grande struttura  e concentrazione. La linea Vinum è stata introdotta nel 1986 da Georg Riedel ed è rappresentata da un ottimo rapporto qualità-prezzo. Fabbricata a macchina in cristallo superiore, si distingue dalla linea Sommeliers per la lavorazione in due pezzi distinti, il bulbo e lo stelo, ed è composta da 24 bicchieri da vino e acqua. La linea Wine appartiene alla fascia più economica, è lavorata a macchina e comprende otto pezzi da vino e uno da acqua. La linea Ouverture, infine, è concepita per vini generici, è composta da 10 pezzi, di cui uno da acqua e uno da birra. Di seguito presentiamo la linea Sommeliers.

Riedel - Linea Sommeliers 1

Riedel - Linea Sommeliers 1

Riedel - Linea Sommeliers 2

Riedel - Linea Sommeliers 2

 Riedel - Linea Sommeliers 3

Riedel - Linea Sommeliers 3

Riedel - Linea Sommeliers 4

Riedel - Linea Sommeliers 4

Riedel - Linea Sommeliers 5

Riedel - Linea Sommeliers 5

Spiegelau CrystalSpiegelau Crystal
Sito: www.spiegelau.com
E-mail: mail@spiegelau.com
Spiegelau è uno dei principali marchi del gruppo Nachtmann Crystal AG, una delle più importanti industrie manifatturiere tedesche e d'Europa. Nel settembre del 2004 la Riedel ha acquisito l'intero pacchetto azionario della Nachtmann Crystal. La Spiegelau Crystal è situata nella piccola cittadina omonima, nel cuore della foresta bavarese, 40 km. a nord di Passau. L'ampia gamma di prodotti in cristallo è divisa in due gruppi distinti: i cristalli lavorati a mano e quelli ottenuti industrialmente ad alta tecnologia. Abbiamo scelto due linee di calici appartenenti ai due gruppi: Adina, che comprende 11 tipologie di calici fatti a mano e Beauty, 6 calici hitech con incisa una delicata decorazione.

Spiegelau - Linea Adina

Spiegelau - Linea Adina

Spiegelau - Linea Beauty

Spiegelau - Linea Beauty

Schott ZwieselSchott Zwiesel
Sito: www.schott-zwiesel.com
E-mail: info@riedel.com

Schott Zwiesel è uno dei due marchi della Zwiesel Kristallglas, rinomata casa tedesca produttrice di oggettistica e accessori di cristallo lavorati a mano sin dal 1872. La gamma di bicchieri proposti è davvero incredibile, lascia poco spazio alla fantasia, difficile non trovare ciò di cui si ha bisogno. Fra le numerose linee prodotte ne abbiamo selezionate tre, ma vi invitiamo a fare una visita al sito per rendervi conto direttamente della quantità di materiale offerto. La Schott Zwiesel ha effettuato numerosi test per ottenere un cristallo infrangibile, il "tritan", capace di resistere a sollecitazioni estreme; per questo motivo i calici possono essere puliti senza pericolo utilizzando la lavastoviglie. (In Italia è rappresentata dalla Italtrade S.p.A., Via Assarotti 5/6, 16122 Genova, tel. 010/84241). 

Schott Zwiesel - Linea Audrey

Schott Zwiesel - Linea Audrey

Schott Zwiesel - Linea Diva

Schott Zwiesel - Linea Diva

Schott Zwiesel - Linea Excelsior

Schott Zwiesel - Linea Excelsior

Le Monde BaccaratLe Monde Baccarat
Sito: www.baccarat.fr/fr/home/index.php
E-mail: lemondebaccarat@baccarat.fr

Fu fondata a Baccarat, in Lorraine, nel 1764 da Monseigneur de Montmorency-Laval, su concessione del Re di Francia Luigi XV. Nel 1816, anno in cui fu messo in commercio il primo oggetto in cristallo, lavoravano nella vetreria oltre 3.000 dipendenti. Designer e artisti di fama internazionale hanno dato vita a numerose collezioni di pregio assoluto. Nel 1994 fu costruito un lampadario di cristallo con 230 luci per celebrare il 230° anniversario della Baccarat. L'azienda si è cimentata nel corso dei secoli in numerose e differenti collezioni, fra cui va segnalata per nostro interesse quella ideata per l'enologia, che comprende 9 calici da vino, un bicchiere per l'acqua e tre tipologie di caraffa.

Baccarat - Linea Oenologie

Baccarat - Linea Oenologie

Arnolfo di CambioArnolfo di Cambio - Colle di Val d'Elsa (SI)
Tel. +39 0577 928279
Sito: www.arnolfodicambio.com
E-mail: info@arnoldodicambio.com

La nota cristalleria di Colle di Val d'Elsa, fondata nel 1963 da Bruno e Gilberto Bagnasacco, prende il nome dallo scultore Arnolfo di Cambio, vissuto nella seconda metà del 1200. Il comune senese era già noto per la lavorazione del vetro, addirittura sin dal XIV secolo, ma furono proprio i Bagnasacco a dare inizio alla produzione del cristallo. Oggi a Colle di Val d'Elsa viene prodotto il 95% del cristallo italiano. Abbiamo estrapolato dal fitto catalogo, una serie di 6 calici ideati per la degustazione dei vini toscani, su design del Consorzio del Brunello di Montalcino.

Arnolfo di Cambio - Linea per i vini toscani

Arnolfo di Cambio - Linea per i vini toscani

Zafferano ItaliaZafferano srl - Via Piersanti Matterella, 33 - 30030 Gardigiano di Scorzè (VE)
Tel. +39 0415 830223
Sito: www.zafferanoitalia.it  E-mail: scrivi@zafferanoitalia.com

La storia di Federico de Majo inizia nella vetreria muranese di famiglia. Sin dagli anni settanta, Federico si dedica con passione alla lavorazione del vetro soffiato e artistico, ma il suo sempre più elevato interesse per il buon bere lo spinse ad avviare un'azienda dedicata alla ricerca e alla produzione di calici da degustazione. Degna di particolare attenzione è la linea "Esperienze", concepita da de Majo, in cui i calici sono avvolti alla base da una serie di ondulazioni, che consentono una migliore centrifugazione e ossigenazione del vino: Le ondulazioni consentono anche di poter osservare le tonalità di colore e i riflessi senza dove inclinare il calice. Tutti i materiali sono in vetro sonoro superiore.

Zafferano - Linea Esperienze

Zafferano - Linea Esperienze

Zafferano - Linea New York

Zafferano - Linea New York

Bormioli RoccoBormioli Rocco Professional - Premium
Sito: www.calicipremium.it/home.php
E-mail: divcasa@bormiolirocco.com
La prima vetreria Bormioli Rocco risale al 1825, ma la traccia più antica dei maestri vetrai Bormioli affonda le sue radici nel Medioevo. Oggi l'azienda è raggruppata in due divisioni: Bormioli Rocco Casa & Professional, Bormioli Rocco Packaging. Dalla divisione Casa & Professional nasce Premium per la degustazione professionale. La gamma Premium prevede quattro linee distinte: "grandi vini", "top service", "vini speciali, distillati e liquori", "acque minerali nobili", tutte prodotte in vetro sonoro.

Bormioli Rocco Professional - Grandi vini

Bormioli Rocco Professional - Grandi vini

Bormioli Rocco Professional - Vini speciali, distillati e liquori

Bormioli Rocco Professional - Vini speciali, distillati e liquori

VilcaVilca S.a.S. di Brogi & C. - Via Fratelli Bandiera, 53 - Colle di Val d'Elsa (SI)
Tel. +39 0577 929188
Sito: www.vilca.it
E-mail: vilca@vilca.it
Un'altra azienda proveniente dal comune senese Colle di Val d'Elsa. Nel 1947 i fratelli Franco e Mario Brogi, già stimati artigiani in Colle, iniziarono un viaggio per le vetrerie italiane e europee, durante il quale sperimentarono forme diverse di espressione nel cristallo e confrontarono le proprie esperienze con quelle di grandi aziende europee. Nel 1962 si presentò loro l'occasione di poter esprimere le proprie capacità nella loro terra di origine: acquistarono la cristalleria Salc, in società con altri due amici, e la ribattezzarono Vilca. Oggi l'azienda è gestita da Giampiero Brogi e dalla cugina Patrizia, e vanta ancora la lavorazione a mano della produzione del cristallo.

Vilca - Linea Degustazione

Vilca - Linea Degustazione

Cristal D'Arques ParisCristal D'Arques Paris
Sito: www.cristaldarquesparis.fr
Dal 1968 la Cristal D'Arques Paris si è dedicata alla produzione del cristallo, utilizzando materie prime selezionate per la loro purezza. La lavorazione segue un processo industriale collaudato e tecnicamente elevato. L'arte della decorazione di una tavola non ha segreti per questa ditta parigina conosciuta in tutto il mondo, che si fregia di 3 collezioni principali: Table (che comprende un'infinità di bicchieri, caraffe, piatti, tazze e accessori), Décoration (bomboniere, portacandele, portaceneri, vasi, figure animali e tutto ciò che può abbellire e decorare un ambiente) e Grand Amateur (che è la linea creata per i conoscitori di vino, con il supporto dell'Union des Sommeliers de France).

Cristal D'Arques Paris - Linea Grand Amateur

Cristal D'Arques Paris - Linea Grand Amateur

Bormioli LuigiBormioli Luigi S.p.A. - Via Moletolo, 6 Parma
Sito: www.bormioliluigi  E-mail: info@bormioliluigi.it
La Vetreria Ingegner Luigi Bormioli nasce nel 1946 e si dedica alla produzione e alla commercializzazione di flaconi in vetro per profumeria. Nel 1973 compaioni i primi articoli in vetro soffiato cristallino, che iniziano ad essere lavorati a livello industriale. Oggi l'azienda vanta 14 linee produttive di flaconi per profumeria e 4 linee di articoli per la tavola. Ben 20 collezioni di calici destinati a molteplici usi fanno parte della gamma di prodotti destinati alla casa. La linea che più ci interessa da vicino si chiama "Accademia del Vino" e comprende 10 diversi esemplari di calice.
 Luigi Bormioli - Linea Accademia del Vino

Luigi Bormioli - Linea Accademia del Vino

RosenthalRosenthal AG
Sito: www.int.rosenthal.de
E-mail: info@rosenthal.de
La Rosenthal è nata oltre 125 anni fa nell'Upper, in Franconia, come fabbrica di pregiate porcellane, sotto il nome di Philipp Rosenthal & Co. e vanta nella sua storia la collaborazione di quasi 1000 artisti, designer e architetti. Fanno parte della Rosenthal i marchi Thomas, Hutschenreuther e DiVino By Rosenthal. Quest'ultimo è il marchio espressamente dedicato alla creazione di calici da vino; è interessante la garanzia, che prevede la sostituzione del prodotto nell'eventualità che questo si rompa entro due anni dalla data di acquisto.
Rosenthal - DiVino by Rosenthal

Rosenthal - DiVino by Rosenthal

Rogaska CrystalRogaska Crystal
Sede italiana: Via Mercalli, 10/A 43100 PARMA - Tel. +39 0521 538805
Sito: www.rogaskacristallo.it
E-mail: ser.inte@libero.it

Gli stabilimenti si trovano a Rogaska Slatina, stazione termale nel sud-est della Slovenia. La tradizione manifatturiera di questa azienda risale al lontano 1640 e riguarda la creazione di prodotti ornamentali e accessori in vetro cristallino e cristallo di elevata qualità, tutti rigorosamente soffiati a bocca e lavorati a mano. Produce tre collezioni distinte, per il salotto (Linea Classic), per l'enoteca (Linea Degustazione Bacco) e per la casa (Linea Casa). La collezione che ci riguarda più da vicino è, ovviamente, quella destinata alla degustazione.  

Rogaska - Linea Degustazione Bacco

Rogaska - Linea Degustazione Bacco

Bottega del Vino CrystalBottega del Vino Crystal
Sito: www.bottegadelvinocrystal.com
Questa cristalleria di Chicago, prende il suo nome dall'antica Bottega del vino, un'osteria veronese nota sin dal 1890, le cui origini risalgono addirittura a prima della scoperta dell'America. Oggi la Bottega del Vino Crystal fa parte del gruppo di aziende di proprietà della Riedel. La linea di prodotti, interamente fatti a mano, ha un ottimo rapporto qualità-prezzo, basti pensare che il calice "Bottega del Vino", di dimensioni superiori a una caraffa eppure leggerissimo, si può trovare intorno ai 15 euro.
Bottega del Vino Crystal Wine Glasses

  Bottega del Vino Crystal Wine Glasses

RCR - Royal Crystal RockCristalleria Artistica La Piana (CALP)
Località Catarelli - Colle di Val d'Elsa (SI)
Tel. +39 0577 910111
Sito: www.calp.com
E-mail: mkt@calp.it
Il gruppo CALP produce e distribuisce oggetti in cristallo, prodotti destinati all'uso domestico e articoli da regalo; è composto da quattro aziende che hanno sede in Italia, Regno Unito, Stati Uniti e Giappone. Fatta eccezione per un'azienda, che produce macchine per la produzione di vetro, tutte la altre sono coinvolte nella distribuzione dei prodotti CALP nei rispettivi paesi. LA CALP nasce nel 1967 dalla fusione di due società di origine prettamente artigianale: la CALB e la Cristalleria La Piana, prima azienda in Italia a produrre vero cristallo al piombo, con grande anticipo sulle normative europee. Tutta la produzione è realizzata esclusivamente in cristallo al piombo 24%. Il marchio CALP, con i suoi prodotti RCR, Primavera di Cristallo e Da Vinci Crystal, ha varcato da tempo i confini nazionali ed ha raggiunto punti vendita importanti e selezionati delle principali metropoli internazionali. La linea che ci interessa più da vicino è prodotta dalla RCR.

RCR - Linea Degustazione

  RCR - Linea Degustazione