Le DOC della Valle d'Aosta

Valle d'Aosta o Vallée d'Aoste D.O.C. (D.D. 16/7/2008 - G.U. 232 del 6/8/2008)

zona di produzione
■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta" o "Vallée d'Aoste" con le specificazioni di vitigno Müller Thurgau, Gamay, Pinot Nero o Pinot Noir, Pinot Grigio o Pinot Gris, Pinot Bianco o Pinot Blanc, Chardonnay, Mayolet, Moscato Bianco o Muscat Petit Grain, Traminer aromatico o Gewürztraminer, Gamaret e Vuillermin:
● destra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Arnad, Arvier, Avise, Aymavilles, Brissogne, Chambave, Champdepraz, Charvensod, Chatillon, Donnas, Fenis, Gressan, Hône, Introd, Issogne, Jovençan, Montjovet, Pollein, Pontey, Saint-Marcel e Villeneuve;
● sinistra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Aosta, Arnad, Arvier, Avise, Bard, Challand Saint-Victor, Chambave, Châtillon, Donnas, La Salle, Montjovet, Morgex, Nus, Perloz, Pont Saint-Martin, Quart, Saint-Christophe, Saint-Denis, Saint-Nicolas, Saint-Pierre, Saint-Vincent, Sarre, Verrayes, Verres e Villeneuve;

Valle d'Aosta: zona di produzione


■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta" o "Vallée d'Aoste" con le specificazioni di vitigno Petite Arvine, Merlot, Fumin, Syrah e Cornalin:
● destra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Arnad, Arvier, Avise, Aymavilles, Brissogne, Chambave, Champdepraz, Charvensod, Châtillon, Donnas, Fénis, Gressan, Hône, Introd, Issogne, Jovençan, Montjovet, Pollein, Pontey, Saint-Marcel, Villeneuve;
● sinistra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Aosta, Arnad, Arvier, Avise, Bard, Challand Saint-Victor, Chambave, Châtillon, Donnas, Montjovet, Nus, Perloz, Pont Saint-Martin, Quart, Saint-Christophe, Saint-Denis, Saint-Nicolas, Saint-Pierre, Saint-Vincent, Sarre, Verrayes, Verrès e Villeneuve;

Valle d'Aosta: zona di produzione Petite Arvine, Merlot, Fumin, Syrah e Cornalin


■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta" o "Vallée d'Aoste" con la specificazione di vitigno Nebbiolo:
● destra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Arnad, Champdepraz, Donnas, Hône, Issogne e Montjovet;
● sinistra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Arnad, Bard, Challand Saint-Victor, Donnas, Montjovet, Perloz, Pont Saint-Martin e Verres;

Valle d'Aosta: zona di produzione Nebbiolo


■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta" o "Vallée d'Aoste" con le specificazioni di vitigno Petit Rouge e Prëmetta:
● destra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Arvier, Avise, Aymavilles, Brissogne, Chambave, Charvensod, Châtillon, Fenis, Gressan, Introd, Jovençan, Pollein, Pontey, Saint-Marcel e Villeneuve;
● sinistra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Aosta, Arvier, Avise, Chambave, Châtillon, Nus, Quart, Saint-Christophe, Saint-Denis, Saint-Nicolas, Saint-Pierre, Saint-Vincent, Sarre, Verrayes e Villeneuve;

Valle d'Aosta: zona di produzione Petit Rouge e Prëmetta


■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta Donnas" o "Vallée d'Aoste Donnas":
comprende i territori collinari dei comuni di Bard, Donnas, Perloz e Pont Saint-Martin;

Valle d'Aosta: zona di produzione Donnas


■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta Arnad-Montjovet" o "Vallée d'Aoste Arnad-Montjovet":
● destra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Arnad, Champdepraz, Hône, Issogne e Montjovet;
● sinistra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Arnad, Challand Saint-Victor, Montjovet e Verres;

Valle d'Aosta: zona di produzione Arnad-Montjovet


■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta Chambave" o "Vallée d'Aoste Chambave" e "Valle d'Aosta Chambave Moscato" o "Vallée d'Aoste Chambave Muscat":
destra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Chambave, Chatillon e Pontey;
sinistra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Chambave, Chatillon, Montjovet, Saint-Denis, Saint-Vincent e Verrayes;

Valle d'Aosta: zona di produzione Chambave


■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta Nus" o "Vallée d'Aoste Nus" e "Valle d'Aosta Nus Malvoisie" o "Vallée d'Aoste Nus Malvoisie":
● destra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio del comune di Fenis;
● sinistra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Aosta, Nus, Quart e Saint-Christophe;

Valle d'Aosta: zona di produzione Nus


■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta Torrette" o "Vallée d'Aoste Torrette":
● destra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Aymavilles, Charvensod, Gressan, lntrod, Jovençan e Villeneuve;
● sinistra orografica della Dora Baltea: comprende parte del territorio dei comuni di Aosta, Quart, Saint-Christophe, Saint-Pierre, Sarre e Villeneuve;

Valle d'Aosta: zona di produzione Torrette


■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta Enfer d'Arvier" o "Vallée d'Aoste Enfer d'Arvier":
comprende parte del territorio collinare del comune di Arvier;

Valle d'Aosta: zona di produzione Enfer d'Arvier


■ per la produzione del vino "Valle d'Aosta Blanc de Morgex et de La Salle" o "Vallée d'Aoste Blanc de Morgex et de La Salle":
comprende parte del territorio dei comuni di Morgex e La Salle;

Valle d'Aosta: zona di produzione Blanc de Morgex et de La Salle


base ampelografica
● bianco o blanc: uve a bacca bianca previste dal presente disciplinare;
● rosato o rosè, rosso o rouge: uve a bacca rossa previste dal presente disciplinare;

● con menzione del vitigno bianco: Chardonnay, Müller Thurgau, Pinot Grigio o Pinot Gris, Pinot Bianco o Pinot Blanc, Petite Arvine, Moscato Bianco o Muscat Petit Grain, Traminer Aromatico o Gewürztraminer, min. 85%, possono le uve dei vitigni a bacca di colore analogo, idonei alla coltivazione nella regione autonoma Valle d'Aosta, max. 15%;
● Blanc de Morgex et de La Salle: prié blanc;
● Chambave Moscato o Muscat: moscato bianco;
● Nus Malvoisie: pinot grigio;
● Passito o Flétri: uve a bacca bianca o rosata previste dal disciplinare;
● con menzione del vitigno rosso: Gamay, Pinot Nero o Pinot Noir, Mayolet, Merlot, Fumin, Syrah, Cornalin, Nebbiolo, Petit Rouge, Prëmetta, Gamaret, Vuillermin, min. 85%, possono le uve dei vitigni a bacca di colore analogo, uve dei vitigni a bacca di colore analogo, idonei alla coltivazione nella regione autonoma Valle d'Aosta, max. 15%;
● Arnad-Montjovet: nebbiolo min. 70%, possono concorrere le uve di altri vitigni a bacca rossa, idonei alla coltivazione nella regione autonoma Valle d'Aosta, presenti nei vigneti max. 30%;
● Chambave: petit rouge min. 70%, possono concorrere le uve di altri vitigni a bacca rossa, idonei alla coltivazione nella regione autonoma Valle d'Aosta, presenti nei vigneti max. 30%;
● Donnas: nebbiolo min. 85%, possono concorrere le uve di altri vitigni a bacca rossa. idonei alla coltivazione nella regione autonoma Valle d'Aosta. presenti nei vigneti max. 15%;
● Enfer d'Arvier: petit rouge min. 85%, possono concorrere le uve di altri vitigni a bacca rossa, idonei alla coltivazione nella regione autonoma Valle d'Aosta, presenti nei vigneti max. 15%;
● Nus: vien de Nus (min. 40%) e petit rouge min. 70%, possono concorrere le uve di altri vitigni a bacca rossa, idonei alla coltivazione nella regione autonoma Valle d'Aosta, presenti nei vigneti max. 30%;
● Torrette: petit rouge min. 70%, possono concorrere le uve di altri vitigni a bacca rossa, idonei alla coltivazione nella regione autonoma la Valle d'Aosta, presenti nei vigneti max. 30%;

norme per la viticoltura
è consentita l'irrigazione di soccorso;
le rese massime di uva per ettaro in coltura specializzata e i titoli alcolometrici volumici minimi naturali prima dell'eventuale appassimento, devono essere i seguenti:
- 12 t/ha e 9,00% vol. - Bianco o Blanc
- 12 t/ha e 10,00% vol. - Rosato o Rosé, Rosso o Rouge, Novello o Nouveau
- 12 t/Ha e 10,50% vol. - Gamay, Petite Arvine
- 11 t/Ha e 9,00% vol. - Müller Thurgau
- 11 t/Ha e 10,50% vol. - Chardonnay
- 10 t/Ha e 10,50% vol. - Chambave Moscato Passito o Chambave Muscat Flétri, Prëmetta, Pinot Nero o Pinot Noir (vinificato in bianco), Pinot Grigio o Pinot Gris, Pinot Bianco o Pinot Blanc, Merlot, Fumin, Syrah, Cornalin, Nebbiolo, Petit Rouge, Moscato Bianco o Muscat Petit Grain, Moscato Bianco Passito o Muscat Petit Grain Flétri, Traminer Aromatico o Gewürztraminer, Traminer Aromatico Passito o Gewürztraminer Flétri, Passito o Flétri, Gamaret, Vuillermin, Chambave, Chambave Moscato o Chambave Muscat, Chambave Moscato Passito o Chambave Muscat Flétri, Nus, Torrette
- 10 t/Ha e 11,00% vol. - Pinot Nero o Pinot Noir, Mayolet
- 9 t/Ha e 9,00% vol. - Blanc de Morgex et de La Salle
- 9 t/Ha e 11,00% vol. - Enfer d'Arvier
- 8 t/Ha e 10,50% vol. - Arnad-Montjovet
- 8 t/Ha e 11,00% vol. - Nus Malvoisie, Nus Malvoisie Passito o Nus Malvoisie Flétri
- 7,5 t/Ha e 11,00% vol. - Donnas;

norme per la vinificazione
le uve destinate alla vinificazione dei vini "Valle d'Aosta" o "Vallée d'Aoste" Nus Malvoisie Passito o "Malvoisie Flétri, Chambave Moscato Passito o Chambave Muscat Flétri, Moscato Bianco Passito o Muscat Petit Grain Flétri, Traminer Aromatico Passito o Gewürztraminer Flétri, Passito o Flétri, devono essere selezionate e sottoposte a preventivo parziale appassimento fino a raggiungere un contenuto zuccherino non inferiore al 26%. Il vino non deve essere immesso al consumo prima del 1° dicembre dell'anno successivo alla vendemmia. Per questi vini non è ammessa l'aggiunta di mosti concentrati o di mosti concentrati rettificati;
la denominazione di origine controllata "Valle d'Aosta" o "Vallée d'Aoste" Müller Thurgau, Pinot Grigio o Pinot Gris, Pinot Bianco o Pinot Blanc, Chardonnay, Petite Arvine, Blanc de Morgex et de La Salle, accompagnata dalla menzione vendemmia tardiva o vendange tardive è riservata ai vini ottenuti da uve sottoposte a parziale appassimento naturale sulla vite, le quali non possono superare la resa di uva in vino del 60% e devono inoltre assicurare un contenuto zuccherino minimo di 200 grammi/litro per la denominazione Blanc de Morgex et de La Salle, di 220 grammi/litro per la denominazione Müller Thurgau e di 250 grammi/litro per tutte le altre denominazioni. Per questi vini non è ammessa l'aggiunta di mosti concentrati o di mosti concentrati rettificati. Per tutti i vini che riportano la menzione vendemmia tardiva o vendange tardive il periodo di affinamento obbligatorio, a decorrere dal 1° dicembre dell'anno di vendemmia, è di 6 mesi.
i seguenti vini devono essere sottoposti ad un periodo di affinamento obbligatorio a decorrere dal 1° dicembre dell'anno della vendemmia:
- 24 mesi (30 mesi) - Donnas (Superiore o Supérieur)
- 12 mesi - Arnad-Montjovet Superiore o Supérieur
- 8 mesi - Chambave Superiore o Supérieur, Nus Superiore o Supérieur, Torrette Superiore o Supérieur, Enfer d'Arvier Superiore o Supérieur
- 5 mesi - Gamay, Pinot Nero o Pinot Noir (vinificato in rosso), Mayolet, Merlot, Fumin, Syrah, Cornalin, Nebbiolo, Petit Rouge, Gamaret, Vuillermin, Arnad-Montjovet, Chambave, Nus, Torrette, Enfer d'Arvier;
la vinificazione del vino "Valle d'Aosta Pinot Nero" o "Vallée d'Aoste Pinot Noir" può essere effettuata anche in bianco.
la denominazione di origine controllata "Valle d'Aosta Novello" o "Vallée d'Aoste Nouveau" deve essere ottenuta con macerazione carbonica di almeno il 30% delle uve.
la denominazione "Valle d'Aosta Blanc de Morgex et de La Salle Spumante" o "Vallée d'Aoste Blanc de Morgex et de La Salle Mousseux" può essere utilizzata per designare i vini spumanti naturali ottenuti con vini derivati dal vitigno prié blanc e rispondenti alle condizioni stabilite dal presente disciplinare. La tipologia spumante deve essere ottenuta esclusivamente per rifermentazione naturale in bottiglia con permanenza sui lieviti per almeno 9 mesi e la durata del procedimento di elaborazione deve essere non inferiore a 12 mesi. La produzione dello spumante "Valle d'Aosta Blanc de Morgex et de La Salle Spumante" o "Vallée d'Aoste Blanc de Morgex et de La Salle Mousseux" è consentita a condizione che il medesimo sia posto in commercio nei tipi "extra-brut", "brut", "demi-sec" e "pas dosé" con l'indicazione del tenore zuccherino.

norme per l'etichettatura
nell'etichettatura dei vini "Valle d'Aosta" o "Vallée d'Aoste" deve sempre figurare l'indicazione dell'annata di produzione delle uve

Wine App

SCARICA WINE APP E CERCA LAVINIUM!