Il 19 marzo arriva la 5ª Giornata della Libertà dei Semi all'Ippodromo Capannelle di Roma

Mercato Contadino

Manifesto Giornata della Libertà dei semiÈ davvero un'occasione imperdibile. Sulla questione dei semi c'è il futuro alimentare del mondo, le leggi e norme internazionali varate negli ultimi anni hanno consentito alle multinazionali di brevettare i semi e, quindi, di gestirne il mercato mondiale introducendo ibridi di laboratorio che via via si stanno sostituendo ai semi originari. In Italia il problema è molto sentito, perché da noi più che in qualsiasi altro luogo c'è una biodiversità incredibile che sta perdendosi a causa di dissennate scelte politiche e che costringe l'agricoltura moderna ad affidarsi proprio alle sementi provenienti dalle multinazionali del seme.
 La 5ª Giornata della Libertà dei Semi, che si svolgerà domenica 19 marzo dalle 9 alle 18,30 all'Ippodromo Capannelle di Roma, vedrà la partecipazione di oltre 80 aziende agricole del territorio e artigiani del riciclo e del riuso.
 L'evento è organizzato in collaborazione con l'Orto Botanico dell'Università di Tor Vergata, patrocinata da Seed Freedom e Navdanya International.
 Moltissime le associazioni del territorio che sostengono questo progetto. Saranno presenti a Capannelle: Greenpeace, Libera, Medici senza frontiere, Emergency, ActionAid, Cerealia Festival dei cereali, Res Ciociaria, uniti per difendere la centralità della tematica "CIBO", fondamentale per i diritti della cittadinanza e dell'ambiente. Saranno presenti anche i docenti e gli studenti degli istituti agrari del territorio, i responsabili e i ricercatori dei centri di ricerca e delle amministrazioni di settore.
 Con la Giornata sulla libertà dei semi si continua a promuovere e diffondere i semi di colture ormai quasi dimenticate e conservate gelosamente dai coltivatori dell'agricoltura contadina locale.
 La Campagna Globale per la Libertà dei Semi fu anche l'inizio al Movimento Globale per la Libertà dei Semi e del Cibo, che unisce diversi gruppi ed organizzazioni in tutto il mondo. Lo scopo del Movimento è di mantenere alta la consapevolezza sul ruolo cruciale dei semi nella salvaguardia della sovranità e sicurezza alimentare, così come di portare avanti strategie comuni per la difesa del diritto dei cittadini e degli agricoltori a salvare, scambiare, coltivare e selezionare i propri semi liberamente.
 La giornata sarà anche l'occasione per ricordare Silvio, il mugnaio buono del mercato contadino che ha perso la vita per difendere il proprio molino dalle speculazioni finanziarie, il cui volto campeggia sul manifesto dedicato all'iniziativa.
 
 "Ogni seme è l'incarnazione dei millenni di evoluzione della natura e dei secoli di riproduzione da parte degli agricoltori. È l'espressione pura dell'intelligenza della terra e delle comunità agricole. Tutelare i semi la cui diversità è oggi messa in serio pericolo dall'azione delle multinazionali e da leggi e trattati internazionali che consentono di brevettare ciò che è naturale e biologico", questo il messaggio lanciato da Vandana Shiva per la campagna globale di Seed Freedom e che, proprio come un seme, il Mercato Contadino Castelli Romani ha raccolto nel corso del tempo ospitando ogni anno le Giornate sulla Libertà dei semi.

Gli eventi al Mercato Contadino


 Tantissime le iniziative durante l'evento:
 
 Ore 10 Laboratorio del buon cibo per bambini: "Tutti con le mani in pasta, gli spaghetti alla chitarra" con l'associazione Ippopotamo Felice.
 
 Ore 10,30 Laboratorio per bambini: "Facciamo le BOMBE DI SEMI" a cura di Associazione Tuscholè. Siete pronti per un bombardamento di fiori? Calendule, bocche di leone, nasturzi e tagete: queste le potentissime armi che esploderanno dalle nostre bombe di semi! Lavoreremo l'argilla e inseriremo i nostri semini. Ciascun bambino e bambina porterà a casa la propria bomba per far crescere fiori e lanciare vita e amore.
 
 Ore 10,30 e ore 15 Laboratorio del Sapone del Bianconiglio "Pulire senza sporcare l'ambiente si può!"
 Ore 11 Laboratorio informativo "Biodiversità e conservazione del germoplasma" a cura del dr. Roberto Braglia dell'Orto Botanico dell'Università di Tor Vergata (progetto finalizzato alla tutela dell'ambiente e al recupero, valorizzazione e conservazione della biodiversità vegetale sul territorio italiano).
 
 Ore 11,30 Dibattito sui temi della giornata, coordinatore dr. Marco Greggio.
 
 Ore 12,30 Laboratorio del buon cibo: Pasta e Fagioli in diretta a cura della food blogger Floriana Barone - I semi sono la ricchezza della terra, un dono della natura, quale migliore esempio del fagiolo, prezioso per la nostra salute. Cucinato sapientemente con i cereali è un pasto antico e completo. Nelle sue molteplici varietà incarna l'importanza dei semi e della loro conservazione.
 
 Per pranzo sarà possibile degustare la pasta e fagioli realizzata con i fagioli borlotti dell'azienda agricola Umberto Di Pietro di Capena, preparata amorevolmente con i maltagliati di grano duro del molino Caldaroni da Maria Donata e famiglia, condita con il pecorino delle aziende del mercato contadino e l'olio certificato biologico dop di olive itrane di Impero Maggiarra di Sonnino.
 
 Canti e balli del centro-sud Italia con "Le sinergie popolari" (organetto, tamburello, zampogna, voce e violino) accompagneranno le attività di questa ricca giornata!
 
 PIC NIC, come di consueto tante degustazioni e tanti prati verdi a disposizione gratuita dei partecipanti: la tiella di Gaeta, le verdure ripassate, panini vegani e non, il farro, la roveja un legume antico, i vini del Consorzio Frascati doc docg, le birre artigianali di BCR beer company, la Gelateria Greed con gusti imperdibili, che per l'occasione presenterà il gelato realizzato con la birra artigianale L'Ariccina, speziata dai sentori agrumati e pepati, prodotta con il farro dell'agricoltura contadina laziale.
 
 Inoltre per tutti i bambini, il battesimo della sella dalle 15.00 alle 17.00 grazie a istruttori qualificati e dalle ore 15:00 per gli appassionati ci saranno corse di elevato spessore tecnico tra cui il tradizionale premio S.Giuseppe prima tappa di avvicinamento al Derby di Galoppo.
 
 Sul sito del Mercato Contadino dei Castelli Romani potete stampare il coupon di ingresso gratuito per 2 persone.

Wine App

SCARICA WINE APP E CERCA LAVINIUM!