Guida dei vitigni
Cesanese comune

Origini:

Vitigno a bacca nera le cui origini sono tutt'ora incerte; viene descritto nel Bollettino Ampelografico del secolo scorso, viene già citato dall'Acerbi nel 1825 che lo descrive come "Cesanese, atto a produrre un vino generosissimo, con acini sferoidi, azzurri nerastri". Il Di Rovasenda (1877) ne afferma la presenza nelle campagne romane, ma è il Mengarini (1888) il primo a distinguerlo dal Cesanese d'Affile. Successivamente viene descritto da altri autori come vitigno coltivato nella zona dei Castelli Romani. Viene chiamato anche Bonvino nero, Nero ferrigno e Sanguinella.  

 

Caratteristiche e esigenze ambientali e colturali:

Ha foglia di grandi dimensioni, pentagonale, trilobata e a volte quinquelobata; grappolo medio, cilindrico-conico, anche alato, mediamente compatto; acino medio, ovale o sub-ovale, con buccia consistente, spessa, di colore nero-violaceo, ricoperta di abbondante pruina. La produttività è abbondante e mediamente costante; predilige forme di allevamento di media espansione con potatura media o corta. Ha difficoltà di maturazione a quote piuttosto elevate o in zone poco esposte. 

Malattie e avversità:

E' sensibile a quasi tutte le malattie crittogamiche, soprattutto alla peronospora. Può soffrire frequentemente di colatura del grappolo. Si adatta abbastanza bene alle diverse condizioni climatiche.

Segue, per regione, un elenco di tutte le D.O.C. e D.O.C.G. dove è consentito l'utilizzo di questo vitigno e una selezione di produttori che ne fanno uso in almeno uno dei loro vini.

Umbria

Lago di Corbara - 0÷30%

Rosso Orvietano o Orvietano Rosso - 0÷30%

Produttori consigliati

-

Lazio

Castelli Romani - 0÷15%

Cerveteri - 0÷25%

Cesanese del Piglio - 0÷100%

Cesanese di Affile - 0÷100%

Cesanese di Olevano Romano o Olevano Romano - 0÷100%

Cori - 10÷30%

Genazzano - 10÷30%

Tarquinia - 0÷25%

Velletri - 10÷60%

Produttori consigliati

Cantina Sant'Andrea, Cantine San Marco, Casale della Ioria, Casale Marchese, Co.Pro.Vi., Donnardea, Gotto d'Oro, L'Olivella, Tenuta Le Quinte, Villa Gianna

 

Guida dei vitigni