Italica

laVINIum guida ai vitigni: ItalicaOrigini:

Si tratta dell'Incrocio Cosmo, un incrocio tra il verdiso bianco e il riesling italico, ottenuto negli anni '50 dal prof. Italo Cosmo presso l'Istituto Sperimentale per la Viticoltura di Conegliano. Negli anni '60 è stato isolato da quell'incrocio ottenuto, l'attuale biotipo n. 103. L'italica mantiene alcuni caratteri ampelografici de verdiso, ad esempio nella foglia, mentre la forma del grappolo e dell'acino ricorda il riesling italico.

 

Caratteristiche e esigenze ambientali e colturali:

Ha foglia media, pentagonale, trilobata o pentalobata; grappolo medio, cilindrico o piramidale, abbastanza compatto, alato; acino medio, di forma arrotondata, con buccia mediamente pruinosa, abbastanza spessa e consistente, di colore verde-giallo. Ha produzione media o abbondante, secondo il tipo di allevamento; la sua limitata acidità suggerisce di effettuare la vendemmia leggermente anticipata.

Malattie e avversità:

Grazie alla buccia più spessa del verdiso, resiste meglio al marciume acido, ma non ha particolari capacità di tolleranza alle malattie crittogamiche o alle avversità climatiche.

Guida dei vitigni
© laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito.
Il collegamento al data base della guida è vietato senza esplicita autorizzazione
della direzione editoriale.
lavinium@lavinium.com