Monica

Origini:

Vitigno a bacca rossa di probabile provenienza spagnola, anche se in Spagna è attualmente sconosciuta. Alcuni ampelografi ne riconoscono il gemellaggio con la Mission, uva nera impiantata per scopi religiosi dai missionari francescani in Messico, Stati Uniti sudoccidentali e California tra il XVII e il XVIII secolo. Anche la coltivazione del Monica sembra avere origini religiose, infatti, nell'XI secolo i monaci Camaldolesi la impiantarono attorno ai conventi. Attualmente è ampiamente utilizzata in Sardegna, in particolare nella provincia di Sassari (è considerato, per diffusione,  il terzo vitigno a bacca rossa dell'isola). Ha molti sinonimi, fra cui Monaca, Munica, Munica niedda, Pascale sardu, Pascali, Passale, Pansale nieddu, Niedda mora, Pansaleddu, Pascasalò, Mora o Monica di Spagna. 

 

Caratteristiche e esigenze ambientali e colturali:

Ha foglia media, orbicolare, pentalobata; grappolo medio-grande, cilindrico o cilindrico-conico, a volte alato, semi-spargolo; acino medio, rotondo o sub-rotondo, con buccia mediamente spessa e consistente, ricoperta di pruina, di colore nero o nero-violaceo. E' adatta a sistemi di allevamento di media espansione e potatura corta; normalmente viene allevata ad alberello con speroni di una o due gemme. Predilige terreni calcareo-silicei o calcareo-argillosi, profondi ma non molto umidi e fertili, clima caldo ma è un vitigno che sopporta bene sbalzi o contrarietà climatiche. Ha produzione elevata e costante.

Malattie e avversità:

Resiste molto bene alle freddate primaverili, ha elevata tolleranza all'oidio, scarsa alla peronospora.

Segue, per regione, un elenco di tutte le D.O.C. e D.O.C.G. dove è consentito l'utilizzo di questo vitigno e una selezione di produttori che ne fanno uso in almeno uno dei loro vini.

Sardegna:
 - Mandrolisai - 20÷35%
 - Monica di Cagliari - 95÷100%
 - Monica di Sardegna - 85÷100%

Produttori di interesse:
 - Cantina Sociale di Sant'Antioco
 - Cantina Sociale di Sant'Antioco
 - Cantina Sociale del Vermentino
 - Cantina Sociale Giogantinu
 - Villa di Quartu
Guida dei vitigni
© laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito.
Il collegamento al data base della guida è vietato senza esplicita autorizzazione
della direzione editoriale.
lavinium@lavinium.com